Interrogazione nr. d'ordine 917

Logo Partito Democratico   Paolo Ticozzi
Nr. d'ordine: 917
Data pubblicazione: 10-02-2024
Data scadenza: 11-03-2024
Proponente: Paolo Ticozzi
Altri firmatari: Giuseppe Saccà, Alessandro Baglioni, Alberto Fantuzzo, Emanuele Rosteghin, Monica Sambo, Emanuela Zanatta
Referente: Assessore Michele Zuin
Tipo risposta richiesta: scritta
Oggetto: Agevolazioni per i vaporetti per le ristrette della Giudecca che fanno attività di pubblica utilità
Oggetto: Agevolazioni per i vaporetti per le ristrette della Giudecca che fanno attività di pubblica utilità
Tipo di risposta richiesto: scritta
 

Premesso che:

nel territorio del comune di Venezia sono presenti due carceri tra cui la Casa di Reclusione femminile della Giudecca;

ricordato che:

le persone ristrette in base all'articolo 20 ter dell'ordinamento penitenziario possono tramite specifiche progettualità e convenzioni effettuare fuori dal carcere lavori di pubblica utilità a titolo volontario e gratuito con finalità risarcitoria e riparativa verso la collettività;

considerato che:

dette attività, che hanno un impatto positivo sul futuro reinserimento delle persone detenute e sul calo di possibilità di recidiva, devono poter essere effettuate gratuitamente dalle persone ristrette senza dover sobbarcarsi alcun costo, tuttavia per la posizione  della Casa di Reclusione femminile della Giudecca diventa difficile poterle praticare senza prendere un vaporetto e sostenerne i costi.

preso atto che:

il primo firmatario della presente interrogazione, venuto a conoscenza di quanto riportato nella presente interrogazione, in data ha scritto ad AVM/ACTV chiedendo di adoperarsi per fornire dei biglietti gratuiti affinché le donne ristrette possano realizzare lavori di pubblica utilità attraverso un’azione di responsabilità sociale dell’azienda;

a tale richiesta è arrivata una risposta in cui il direttore generale del gruppo A.V.M. spa ha risposto che le decisioni sulla materia tariffaria siano in genere in capo al Comune di Venezia;

Tutto ciò premesso e considerato si interrogano il Sindaco e gli assessori competenti tutto per:

  1. sapere se ci possa essere l’intenzione di invitare e dare mandato a AVM/ACTV di fornire, sentite le effettive esigenze delle detenute, dei biglietti gratuiti affinché le donne ristrette possano realizzare lavori di pubblica utilità senza doversi accollare i costi dei vaporetti;
     
  2. sapere se ci possa essere l’intenzione di modificare le tariffe, per le detenute ristrette alla Casa di Reclusione femminile della Giudecca che fanno attività di pubblica utilità in base all'articolo 20 ter dell'ordinamento penitenziario, prevedendo per loro la gratuità o almeno di accedere alle scontistiche relative ai carnet 10 corse traghetto già previste e in essere per i residenti delle isole della laguna di Venezia con carta Venezia Unica abilitata alla Navigazione, anche quando non formalmente residenti nella Casa di Reclusione femminile.

 

Paolo Ticozzi

Giuseppe Saccà
Alessandro Baglioni
Alberto Fantuzzo
Emanuele Rosteghin
Monica Sambo
Emanuela Zanatta

 
Interrogazione in formato pdf
Torna indietro

Continuando a navigare questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra Cookie Policy