Interrogazione nr. d'ordine 720

Logo Tutta la Città Insieme   Giovanni Andrea Martini
Nr. d'ordine: 720
Data pubblicazione: 24-01-2023
Data scadenza: 23-02-2023
Proponente: Giovanni Andrea Martini
Referente: Assessore Simone Venturini
Tipo risposta richiesta: scritta
Oggetto: Esternalizzazione progettualità per i servizi di prevenzione e riduzione del danno: garantisce continutià e mantenimento del noto e riconosciuto capitale di conoscenza della Direzione alle Politiche Sociali?
Tipo di risposta richiesto: scritta
 

Premesso che

  • nel corso della seduta di Commissione III, congiunta con la II, avvenuta giovedì 19 gennaio 2023, con oggetto “Focus sul fenomeno dell'uso di vecchie e nuove sostanze psicotrope in ambito giovanile”, l’assessore alla Coesione Sociale ha affermato che diverse progettualità riguardandi le attività di prevenzione e riduzione del danno sono state esternalizzate per stare al passo coi tempi;
  • nel corso della stessa seduta è stato evidenziato come le competenze acquisite dal personale dipendente del Comune di Venezia impiegato nei servizi della Coesione Sociale in merito alla prevenzione e alla riduzione del danno siano riconosciute per qualità a livello nazionale, tanto che gli operatori fanno formazione presso altri enti.

Considerato che

è stato altresì affermato che per raggiungere una maggior efficacia, l’attività di prevenzione richiede notevoli risorse e soprattutto continuità.

Visto che

quando si esternalizzano servizi possono crearsi situazioni di discontinuità, per via del fatto che possono cambiare gli aggiudicatari dei bandi.

Si interroga l’assessore competente per sapere

  • quante e quali progettualità sono state esternalizzate dal 2015 ad oggi;
  • che durata hanno le progettualità messe a bando;
  • se l’esternalizzazione garantisce la continuità dei servizi erogati e del personale impiegato;
  • se gli operatori e assistenti sociali del Comune di Venezia fanno formazione al personale in outsourcing;
  • se, avvalendosi dell’esternalizzazione del personale e dei servizi, non vi sia, nel tempo, una progressiva dispersione del know how acquisito negli anni da parte del personale dipendente del Comune di Venezia e se questa tendenza non incida in modo negativo sul capitale di conoscenza dell’ente pubblico.
Giovanni Andrea Martini


 
Interrogazione in formato pdf
Torna indietro

Continuando a navigare questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra Cookie Policy