Interrogazione nr. d'ordine 499

Logo Verde Progressista   Gianfranco Bettin
Nr. d'ordine: 499
Data pubblicazione: 12-01-2022
Data scadenza: 11-02-2022
Proponente: Gianfranco Bettin
Referente: Sindaco Luigi Brugnaro (dal 12-01-2022 Assessore Laura Besio)
Tipo risposta richiesta: scritta
Oggetto: Attivazione del lavoro agile quale misura di prevenzione e protezione per la salute dei lavoratori in periodo di pandemia.
Tipo di risposta richiesto: scritta
 

Premesso che:

  • i bollettini sui dati della pandemia in corso evidenziano l’acuirsi dei contagi, che tale situazione perdurerà anche nei prossimi mesi;
  • il direttore dell'Oms Europa Hans Kluge in un briefing sull'andamento della pandemia del Vecchio Continente ha dichiarato che al ritmo attuale, da qui a due mesi oltre il 50% degli europei sarà contagiato dalla variante Omicron del Covid.

 

Vista la Circolare Ministeriale del 5 gennaio 2022 sul lavoro agile:

  • “ha riproposto la necessità di utilizzare ogni strumento utile a diminuire le possibilità del diffondersi del virus, ivi incluso il ricorso al lavoro agile”;
  • “Ciascuna amministrazione può equilibrare il rapporto lavoro in presenza/lavoro agile secondo le modalità organizzative più congeniali alla propria situazione, tenendo conto dell’andamento epidemiologico nel breve e nel medio periodo, e delle contingenze che possono riguardare i propri dipendenti (come nel caso di quarantene breve da contatti con soggetti postivi al coronavirus).”
  • “Visto il protrarsi dello stato di emergenza, si raccomanda, pertanto, il massimo utilizzo di modalità di lavoro agile per le attività che possono essere svolte al proprio domicilio o a modalità a distanza, ferma la necessità che il datore di lavoro garantisca adeguate condizioni di supporto al lavoratore e alla sua attività (assistenza nell’uso delle apparecchiature, modulazione dei tempi di lavoro e delle pause)”.

 

Considerato

  • che è un obbligo dei datori di lavoro garantire la salute dei lavoratori, adottando tutte le misure prevenzionali per ridurre il rischio Covid 19;
  • che nell’ultimo periodo vi è stato un incremento dei contagi anche tra i lavoratori del Comune e dei loro famigliari, che comporta e comporterà gravi ripercussioni anche sul regolare funzionamento delle attività e dei servizi ai cittadini.

 

Rilevata

  • la necessità di garantire la salute dei lavorati e dei servizi alla cittadinanza, finalità che può essere garantita contenendo le probabilità di contagio e pertanto attuando misure di prevenzione adeguate, tra cui il lavoro agile.

SI CHIEDE AL SINDACO

  • la piena e urgente applicazione della Circolare Ministeriale del 5.1.2022;
  • di agevolare e attivare tempestivamente l’istituto del lavoro agile per i lavoratori dei servizi indifferibili, per quanti debbano prendere mezzi pubblici per recarsi al lavoro, per i lavoratori fragili, per quanti debbano assistere parenti fragili e/o risultati positivi al Covid 19;
  • di fornire giornalmente a tutti i lavoratori che operano in presenza le mascherine FFP2 marcate CE;
  • che il lavoro agile sia autorizzato anche con l’utilizzo di strumentazione e connessione internet del lavoratore, al fine di adottare misure di prevenzione e protezione tempestive.
Gianfranco Bettin


 
Interrogazione in formato pdf
12-01-2022
Delega
Torna indietro

Continuando a navigare questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra Cookie Policy