Interrogazione nr. d'ordine 500

Logo Verde Progressista   Gianfranco Bettin
Nr. d'ordine: 500
Data pubblicazione: 14-01-2022
Data scadenza: 13-02-2022
Proponente: Gianfranco Bettin
Altri firmatari: Alessandro Baglioni, Alberto Fantuzzo, Emanuele Rosteghin, Giuseppe Saccà, Monica Sambo, Paolo Ticozzi, Emanuela Zanatta, Marco Gasparinetti, Giovanni Andrea Martini, Cecilia Tonon, Sara Visman
Referente: Sindaco Luigi Brugnaro (dal 19-01-2022 Assessore Simone Venturini)
Tipo risposta richiesta: scritta
Oggetto: In riferimento ai quattro bandi speciali emanati con deliberazione di Giunta Comunale n.134 del 25 maggio 2021, finalizzati a tutelare specifiche “categorie sociali” mediante la concessione di alloggi del patrimonio comunale siti in Venezia Centro Storico, Giudecca, Burano e Sant’Erasmo
Tipo di risposta richiesto: scritta
 

premesso che

  • una parte rilevante dei suddetti alloggi sono stati “realizzati/recuperati o acquistati da Enti pubblici… con contributo pubblico” e rientrano di fatto nella fattispecie di cui all'art. 21, comma 1, della legge regionale 39/2017;
  • l’aver dichiarato tali alloggi “esclusi dall'ambito di applicazione della normativa sull'Edilizia Residenziale Pubblica” appare non rispondente ad un’analisi e una valutazione della dimensione e delle caratteristiche della domanda sociale abitativa. Viceversa sembrano derivare unicamente e banalmente dalla classificazione del patrimonio (ERP o NON ERP) eseguita apoditticamente dagli uffici comunali.

Considerato che tali alloggi, prima dell’emissione del bando, erano utilizzati per le finalità proprie dell’Edilizia Residenziale Pubblica, cioè da assegnare alla popolazione economicamente più debole.

Considerato che servono maggiori investimenti nell'ERP, oltre a politiche di edilizia sociale che rispondano concretamente alle diverse tipologie di domanda e conseguentemente che portino ad un reale incremento dell'offerta abitativa.

Ritenuto che l'aumento dell'offerta abitativa pubblica all'interno di programmi urbanistici e immobiliari di recupero di aree ed edifici dismessi e/o di nuove costruzioni può coniugare inclusione sociale e riqualificazione urbane riconsegnando alla fruizione della città anche aree urbane abbandonate o in stato di degrado.

si interroga il Sindaco e la Giunta

per conoscere i criteri utilizzati per la riclassificazione da “ERP” a “non ERP” degli alloggi comunali e per sapere se intendono rendere pubblici i provvedimenti di riclassificazione assunti dagli uffici.

Gianfranco Bettin

Alessandro Baglioni
Alberto Fantuzzo
Emanuele Rosteghin
Giuseppe Saccà
Monica Sambo
Paolo Ticozzi
Emanuela Zanatta
Marco Gasparinetti
Giovanni Andrea Martini
Cecilia Tonon
Sara Visman

 
Interrogazione in formato pdf
19-01-2022
Delega
Torna indietro

Continuando a navigare questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra Cookie Policy